T. & C. Analyzers Srl Unipersonale

Sito in aggiornamento...scriveteci per info aggiornate!

Differenze principali tra Leasing e Noleggio

Leasing:
Tra le forme alternative alla proprietà per l’acquisizione di beni strumentali la più conosciuta è la locazione
finanziaria ( leasing). Il bene resta per tutta la durata del contratto di locazione, di proprietà del locatore
, che lo acquista dal rivenditore prescelto dal Locatario al prezzo da quest’ultimo concordato. Il canone
di locazione viene costruito secondo le esigenze del cliente (es. anticipo, durata, riscatto, …).
Il leasing è una locazione che ha come obiettivo finale il riscatto dei beni e quindi la proprietà di essi da
parte del cliente.

Noleggio:
La Locazione operativa, meglio conosciuta come “Noleggio a lungo termine” o “Renting”, è 
sostanzialmente un pagamento periodico per l’utilizzo del bene e di alcuni servizi ad esso connessi.
Normalmente a fine contratto il cliente non entra in possesso del bene. 
Questo tipo di locazione consente all’utilizzatore di avere un bene sempre aggiornato e dei costi programmati. Annessi al bene vi possono essere servizi aggiunti (es. manutenzione, prodotti di consumo).
Il Noleggio è una locazione che ha come obiettivo il solo utilizzo dei beni per la durata che il cliente 
ritiene più appropriata alle proprie esigenze.
E’ quindi comparabile ad una utenza ove il cliente sostiene un costo predefinito per il godimento 
dei beni concessigli in locazione.


Differenze “Fiscali” tra Leasing e Noleggio Leasing:
Leasing:
Durata minima della locazione finanziaria è pari ai due terzi del periodo di ammortamento del bene
Ai fini IRAP aumenta l’imponibile per la quota interessi
Ai fini del contratto, di norma, il bene viene riscattato e viene posto tra cespiti del cliente.

Noleggio:
Durata minima della locazione operativa è libera; non vi sono vincoli legati al periodo di
ammortamento 
Ai fini IRAP non incide sull’imponibile
A fine contratto, di norma, il bene viene ripreso dal fornitore e non entra nei cespiti del cliente.

Approfondimenti sulla gestione Fiscale tra:
Acquisto - Leasing Finanziario - Noleggio Operativo:

Se il Cliente ACQUISTA direttamente i beni:
• Il Cliente deve eseguire il piano di ammortamento previsto per i beni strumentali per la totalità della fattura emessa e deve inserire il bene nei cespiti aziendali (costi).
• Il Cliente è direttamente responsabile del corretto funzionamento dei beni; eventualmente si tutela tramite contratto di Assistenza Tecnica a pagamento (costo ulteriore).
• Il Cliente si impegna economicamente con un uscita di cassa diretta ed immediata, accingendo alle finanze personali o aziendali, oppure con un Finanziamento classico, di cui si accolla le spese e gli interessi.
• L'acquisto viene riportato negli Studi di Settore e può influire decisamente per il calcolo delle aliquote e dei coefficienti di ricarico fiscale. 

Se il Cliente acquisisce i beni tramite contratto di LEASING:
• Il Cliente deve portare in ammortamento solo l’anticipo e deve inserire il bene/prodotto nei cespiti aziendali (il bene è di proprietà della Società Finanziaria, mentre il Leasing è finalizzato ad un acquisto eseguito con una formula finanziaria ed un riscatto finale previsto e prestabilito ). 
La durata dei piani di ammortamento e dei contratti di Leasing è regolamentato per legge a seconda dello specifico settore di appartenenza.
• Il Cliente, comunque, è direttamente responsabile del corretto funzionamento dei beni ed eventualmente si tutela tramite contratto di Assistenza Tecnica a pagamento (costo ulteriore).
• Il Leasing è finalizzato ad un acquisto mediante rata finale di riscatto, quindi alla fine del contratto, dovrà iscrivere il bene nei cespiti aziendali, al costo intero del bene, rientrando negli Studi di Settore come per un acquisto classico.

Se il Cliente acquisisce i beni tramite un contratto di NOLEGGIO OPERATIVO (Renting)
Il Cliente non deve portare in ammortamento assolutamente nulla e non deve inserire niente nei cespiti aziendali (il bene è di proprietà della Società che noleggia), quindi non rientra negli Studi di Settore incidendo fortemente nella possibilità di essere congruo e coerente.
Il Cliente può portare in deduzione tutti i canoni mensili o trimestrali (IVA inclusa), compreso il primo che normalmente nei Leasing non è possibile.
• Il Cliente è tutelato e garantito riguardo il corretto funzionamento dei beni, poiché nei canoni di Noleggio è inclusa l'Assicurazione All-Risk (furto-incendio-danni).
• Sostanzialmente, il Noleggio Operativo è una formula di gestione semplificata ed innovativa che permette di utilizzare i beni senza averne la proprietà.
• Al termine del contratto di Noleggio il Cliente ha la facoltà di decidere se acquistare o meno il bene, ad un costo minino, pertanto se acquista il bene, verrà iscritto nel libro dei cespiti con un forte abbassamento del costo fiscale, oppure decidere di noleggiare un nuovo bene strumentale, anche per evitare l’obsolescenza tecnologica.